“Con la mia voce ho cantato la patria”

Vedi le foto nella galleria del sito e la pagina Facebook

https://www.facebook.com/Associazione-Cotogni-254878997892738/

Video del concerto: Con la mia voce ho cantato la patria

Rosa Rodriguez canta a las barricadas

Patrizia Pavoncello canta partigiani in montagna

 

Giovedì 10 Marzo alle ore 19.00 in Via Federico Borromeo n°75

Concerto: “Con la mia voce ho cantato la patria”

in occasione della presentazione del libro : “Il tenore partigiano”

sarà presente l’autore Lello Saracino

Cantano i solisti del laboratorio Antonio Cotogni

tenore: Salvatore Maligno

soprano: Giuditta Puccinelli

mezzosoprano: Patrizia Pavoncello

pianoforte: Luigi Francalanza

direzione artistica: Rosa Rodriguez

Ringraziamo per il patrocinio concesso dal xiv municipio

patrocinio xiv municipio

Con la mia voce ho cantato la patriaDiscorso di Rosa prima del concerto evento:

thumb_IMG_1020_1024Si può dire che la memoria del tenore, artista e combattente Nicola Stame faccia parte dell’associazione dalla sua nascita.

La Cotogni nasce il 20 gennaio 1997 con il compito di ricercare la vocalità perduta della Scuola Romana di Canto di Antonio Cotogni, ma non solo, si propone di ricordare ogni anno, artisti impegnati, poco o nulla ricordati in questi tempi di veloce tecnologia e lenta memoria.

Scopriamo così il tenore partigiano, e il primo concerto che realizza l’associazione il 23 marzo 1997 è:

“Nessun dorma, la voce della memoria” in memoria appunto di Nicola Stame ed è solo il primo di una lunga serie.

Il 24 marzo del 2000 alla presenza del sindaco Rutelli, dopo un lungo lavoro siamo riusciti ad arrivare all’affissione della targa che lo ricorda a via Torino in quel Teatro dell’Opera che lo doveva vedere protagonista della Turandot e da dove è stato portato via per il suo impegno militante.

In quel giorno abbiamo detto: “Siamo fieri e orgogliosi di essere riusciti ad ottenere il riconoscimento di questo grande artista che da questo teatro uscì trascinato dalle violenze e dalle barbarie e che a questo Teatro torna oggi idealmente come parte importante della sua storia.

Nell’aprile del 2008 abbiamo ricordato il centenario della sua nascita con il concerto: “Con la mia voce ho cantato la patria”, concerto che ha avuto la targa d’argento e la lettera del presidente Giorgio Napolitano.

La presentazione di questo libro integra, ma non conclude il nostro rapporto con lui, abbiamo accolto con grande allegria e letto con grande emozione, il bel lavoro di ricerca del suo autore Lello Saracino, e siamo felici che oggi sei venuto da noi a parlarci del libro e del suo impegno nella sicuramente non facile realizzazione.

Oggi a 19 anni dal nostro primo incontro ideale con il tenore voglio salutarvi dicendo che Nicola Stame non è mai stato un partigiano che cantava ma sempre un Artista che combatteva.


 

 

 


  • "Mai la tecnica ha fatto artista nessuno, ma mai nessuno è diventato artista senza la tecnica”.

    Enrico Caruso

© 2015 Sofarider Inc. All rights reserved. WordPress theme by Dameer DJ.