Manifesto artistico

Rosa Rodriguez bainco e nero

Rosa Rodriguez bainco e nero

***

Destino del canto

Niente risulta superiore al destino del canto.

Nessuna forza abbatterà i tuoi sogni,

perché loro si nutrono con la propria luce.

Si alimentano della propria passione.

Rinascono ogni giorno, per essere.

Si: la Terra segnala i suoi eletti.

L’anima della terra come un’ombra,

segue gli esseri da Lei prescelti perché la esprimono

nella speranza, nella tristezza, nella solitudine.

Se tu sei l’eletto, se hai sentito il richiamo della Terra,

se capisci la sua ombra, ti aspetta una grande responsabilità.

Potrà perseguitarti l’avversità,

tormentarti il male fisico, impoverirti l’ambiente,

dimenticarti il mondo, possono ingannarti o negarti gli altri.

Però è inutile, niente potrà spegnere il lume della tua torcia.

Perché non è solo tua, è della terra che ti ha scelto.

E ti ha scelto per il tuo sacrificio, non per la tua vanità.

La luce che illumina il cuore dell’artista

è una lampada miracolosa,

che il popolo usa per trovare la bellezza

nel cammino, la solitudine, la paura, l’amore e la morte.

Se non credi nel tuo popolo, se non ami, né aspetti, né soffri,

né gioisci con la tua gente, non riuscirai ad esprimerla mai.

Scriverai, forse, il tuo dramma di uomo scontroso,

solo senza la bellezza della solitudine…

… Canterai il tuo smarrimento lontano dai tuoi,

ma il tuo grido sarà un grido solamente tuo,

che nessuno potrà più comprendere.

Si: la Terra segnala i suoi eletti.

Finalmente avranno il loro premio,

nessuno li nominerà, saranno l’anonimo:

Ma non c’è né ci sarà tomba che seppellirà il loro canto.

Atahualpa Yupanqui, poeta argentino

© 2014 I contenuti monografici e le immagini presenti nel sito sono di nostra proprietà. Tutti i diritti sono riservati. The monographic content and images on this site are our property. All rights reserved.